In Venice Today.com


In Venice Today.com





Padiglione del Messico della 58° Biennale di Venezia

Il Padiglione Messicano, Messico alla Biennale d'Arte di Venezia: gli artisti del padiglione, le opere, gli orari, i periodi, il costo dei biglietti e la sede espositiva.

Padiglione Messico Biennale d'Arte 2019 a Venezia
Padiglione del Messico della 58° Biennale d'Arte - Arsenale - Venezia

(Foto: Pablo Vargas Lugo, Acts of God, 2019. Photography: Jéssica Villamil)

Mostra in corso dal 11 maggio al 24 novembre 2019

La 58° Biennale d'Arte aprirà al pubblico l'11 maggio 2019. Ma a partire da pochi giorni prima dell'apertura vi saranno le varie vernici ed eventi collaterali che sempre animano improvvisamente la vita artistica veneziana. Il titolo dell'edizione 58 della Biennale d'Arte è May You Live In Interesting Times ossia "Possa tu vivere tempi interessanti".

Gli artisti invitati a esporre alla 58° Biennale d'Arte di venezia sono 79, con una prevalenza femminile. Tra loro i 2 italiani Ludovica Carbotta e Lara Favaretto. La prima realizzerà un'opera site specific a Forte Marghera, all'interno dell'edificio noto come Polveriera austriaca.

Vai alla pagina della 58° Biennale d'Arte di Venezia

Vai alla pagina degli Artisti della 58° Biennale d'Arte di Venezia

Padiglione Messico della 58° Biennale D'Arte di Venezia

Titolo della mostra al Padiglione del Messico è Actos de Dios / Acts of God.

Artista: Pablo Vargas Lugo.
Curatore: Magalí Arriola.
Commissario: Gabriela Gil Verenzuela.
Sede: Arsenale

Comunicato Stampa Padiglione Messico della 58° Biennale d'Arte di Venezia

Acts of God, dell’artista Pablo Vargas Lugo, utilizza il linguaggio cinematografico per condurre una riflessione sul concetto di fede come credenza religiosa e sulla modalità con cui si riflettono - quando non sono state distorte o manipolate - le nostre convinzioni nel discorso politico e nell’immaginario culturale.

Il progetto, curato da Magalí Arriola, apre un dialogo con il concetto curatoriale della Biennale Arte 2019, May you live in interesting times (Che tu possa vivere in tempi interessanti), ed esamina come valutiamo le nostre azioni e le connessioni che stabiliamo tra il mondo naturale, il tempo geologico, le scelte morali e le aspirazioni di redenzione.

D’accordo con Vargas Lugo, “Acts of God è un’opera che diventa rilevante in una situazione in cui la presenza della religione nella sfera pubblica è forte e in cui il discorso religioso è diventato un segnale privilegiato di identificazione per giustificare posizioni nazionaliste e settarie.”
L’opera assume la forma di due film di circa di 20 minuti che, come due ingranaggi, s’incastrano grazie ad alcuni elementi iconici condivisi e facilmente identificabili, ma che si riorganizzano in ciascun nastro in una sequenza narrativa differente.

Il film è stato prodotto a Cuatrociénegas, un’area naturale protetta nello Stato di Coahuila. La scelta di questo posto enfatizza la biodiversità messicana e l’importanza della sua conservazione.

Pablo Vargas Lugo (nato nel 1968) ha studiato arti visive alla Escuela Nacional de Artes Plásticas dalla Universidad Nacional Autónoma de México (UNAM). Nel suo lavoro utilizza elementi di varie discipline come l’astronomia, la cartografia, l’archeologia e la fantascienza. Attraverso disegni, sculture, dipinti, installazioni e video, sviluppa giochi concettuali che, spesso con umorismo, si riferiscono a temi come la lingua, le convenzioni sociali e le tradizioni millenarie.

L’apertura al pubblico della 58. Esposizione Internazionale d’Arte è prevista per il sabato 11 maggio 2019. Acts of God sarà esposta nella Sale d’Armi dell’Arsenale di Venezia fino al 24 novembre.

Il catalogo della mostra, progettato da Estudio Herrera, è il risultato di una collaborazione tra l’Instituto Nacional de Bellas Artes y Literatura (INBAL) e la Mousse Publishing.

Orari: Giardini dalle 10.00 alle 18.00. Arsenale dalle 10.00 alle 18.00 (dalle 10.00 alle 20.00 il venerdì e il sabato fino al 30 settembre). Chiuso il lunedì (escluso 13 maggio, 2 settembre, 18 novembre).
Biglietti: si invita a visitare il sito ufficiale. In rete € 21,50 fino al 31 marzo 2019.
Telefono: +39.041.5218711; fax +39.041.5218704
E-mail: aav@labiennale.org
Sito web: Biennale di Venezia

In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati