In Venice Today.com
PortuguêsDeutschFrançaisEspañolEnglishItaliano


In Venice Today.com
PortuguêsDeutschFrançaisEspañolEnglishItaliano



Booking.com

Mostra Maeve Brennan e Sophie Jung alla Galleria A plus A di Venezia

La Mostra Maeve Brennan e Sophie Jung in corso alla Galleria A plus A di Venezia: gli orari, i periodi, il costo dei biglietti e le opere, la sede espositiva.

Mostra Maeve Brennan e Sophie Jung Venezia
Maeve Brennan e Sophie Jung - Galleria AplusA - Calle Malipiero, San Marco 3073 - Venezia

(Foto: Sophie Jung, Producing My Credentials, 2017. Image by Tim Bow)

Mostra in corso dal 31 agosto al 31 ottobre 2023

Alla Galleria AplusA la School for Curatorial Studies Venice è lieta di annunciare l'apertura della mostra bi personale di Maeve Brennan e Sophie Jung, progetto curato dagli studenti della Summer School 2023 a conclusione del loro percorso di studio e ricerca a Venezia.

Comunicato stampa della mostra Maeve Brennan e Sophie Jung

La mostra � il risultato di un dialogo tra le due artiste, accomunate da una ricerca che si propone di svelare i meccanismi e i significati che spesso gli oggetti nascondono. Un�indagine che si sviluppa attraverso l�analisi delle loro funzioni sociali, in relazione al loro utilizzo, alla loro manipolazione e al valore monetario, simbolico e storico che gli assegniamo.

Maeve Brennan, costruisce una narrazione attraverso il dialogo con geologi, archeologi e conservatori, presentando i diversi livelli strutturali e narrativi degli oggetti che definiscono l�ambiente in cui viviamo. Un approccio che indaga l�importanza politica e storica del materiale aprendo a delle letture diverse atte a riparare determinate convinzioni e visioni storiche predefinite.
Sophie Jung combina invece le diverse qualit� degli oggetti in sculture, testi e performance che ne rivelano interpretazioni marginali o trascurate. Nelle sue opere, oggetti trovati, spesso rifiutati o abbandonati, diventano corpi frammentati, narrazioni che amplificano una critica del potere gi� insita nella loro produzione.

La mostra � un invito a destrutturare e ripensare quelle prospettive e visioni che nutriamo nei confronti degli oggetti attraverso un�inedita archeologia delle "cose" comune a entrambe le ricerche delle artiste.

Maeve Brennan (1990, Regno Unito) � un'artista e regista con sede a Londra. Lavora con l'immagine in movimento, installazione, scultura e stampa. Nei suoi lavori esplora le ripercussioni politiche e storiche che determinati manufatti e luoghi possono avere. L�opera si declina attraverso ampie indagini che l�artista sviluppa con incontri personali, in cui la competenza dei singoli individui (come geologi, archeologi, architetti, conservatori) evidenzia la necessit� di apportare delle riparazioni.

Tra le mostre personali pi� recenti figurano Horses and Angels, Galerie fur Gegenwartskunst, E-WERK Freiburg; An Excavation, Stanley Picker Gallery, Londra; Listening in the Dark, Mother's Tankstation, Dublino; The Drift, Chisenhale Gallery, Londra; The Drift, Spike Island, Bristol; The Goods, Kunsthaus Bregenz, Austria.
Il lavoro di Brennan � stato presentato nel British Art Show 9 (2021-22) e i suoi film sono stati proiettati a livello internazionale. Ha ricevuto il Jerwood/FVU Award (2018), il Paul Hamlyn Award for Artists (2021) ed � stata Stanley Picker Fine Art Fellow (2019-22). Ha ottenuto una borsa di studio Sainsbury presso la British School at Rome (2023) e attualmente � in residenza presso i Somerset House Studios di Londra. � docente associata al Royal College of Art e visiting lecturer al Goldsmiths.

Sophie Jung lavora con il testo, la scultura e la performance. Le sue opere sono costituite da corpi composti da oggetti trovati, in cui spesso viene rinnegata la sua funzione iniziale. Nel suo lavoro, mette in relazione le loro diverse qualit� - siano esse fonetiche, etimologiche, materiali, formali, aneddotiche, storiche o personali - per produrre sia assemblaggi sia testi performabili. L�opera � frutto di una combinazione di corpi frammentati che sfociano in narrazioni che amplificano una critica del potere, per altro gi� insita nel loro processo produttivo e nella loro semplice esistenza.

Jung ha conseguito un BFA presso la Rietveld Academy di Amsterdam e un MFA presso la Goldsmiths di Londra. Tra le mostre personali recenti figurano Sanetroyem, E.A.Shared Space, They Might Stay The Night al Casino Luxembourg; Unsetting all'Istituto Svizzero di Milano; Taxpayer's Money per Frieze LIVE, Dramatis Personae al JOAN di Los Angeles; The Bigger Sleep al Kunstmuseum di Basilea; Come Fresh Hell or Fresh High Water al Blain Southern di Londra; Producing My Credentials al Kunstraum di Londra; Paramount VS Tantamount alla Kunsthalle di Basilea e �pp�r�t alla Ballroom Marfa. Nel 2016 e nel 2019 Sophie Jung ha ricevuto il Swiss Art Awards e nel 2018 il Manor Kunstpreis. Dal 2016 al 2019 ha fatto parte della giuria dello Swiss Performance Art Award ed � un nuovo membro del consiglio di amministrazione della Kunsthalle Basel.

La mostra inaugura il 31 agosto alle ore 18.00 presso la galleria A plus A di Venezia. La galleria A plus A ospita School for Curatorial Studies, composta da 10 studenti internazionali che collaborano alla cura e alla gestione della mostra.

Informazioni utili per la visita

Orari: da martedì a sabato dalle 15.00 alle 18.00 (la biglietteria chiude un'ora prima).
Biglietti: ingresso libero.
Informazioni: +39.041.2770466
E-mail: [email protected]
Sito web: AplusA



Contatti - Progetto In Italy Today - Politica sulla riservatezza - Cookie Policy

In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati