Cookie Consent by PrivacyPolicies.com
In Venice Today.com


In Venice Today.com



Booking.com
22 maggio - 21 novembre, Giardini e Arsenale: apre la 17 Biennale d'Architettura "How will we live together? --------- 23 maggio - 9 gennaio, Punta della Dogana: la mostra Bruce Nauman. Contrapposto Studies --------- 28 maggio - 31 ottobre, Palazzo Cini: apre la mostra Piranesi Basilico --------- 2 ottobre: Art Night Venezia 2021

#VivaVetro! The Venice Glass Week dal 4 al 12 settembre 2021 a Venezia

The Venice Glass Week a Venezia: gli orari, le date, il costo dei biglietti e le informazioni utili del festival internazionale dell'arte vetraria.

Acquisto Biglietto Vaporetto Actv Venezia Biglietto Vaporetto Actv - Vieni a Venezia? Prenota in anticipo e salta la coda!

Compra Biglietti Vaporetto Actv Venezia

Stesso prezzo Biglietteria: 1 singolo € 7,50; 24 ore € 20; 2 giorni € 30; 3 giorni € 40; 7 giorni € 60.

The Venice GLass Week Venezia
The Venice Glass Week Venezia - Centro storico, Isole e Mestre - Venezia

(Foto: Laura Sattin, Doppio Filo, vetro soffiato di Murano, tecnica: mezza filigrana in colori misti.Foto di © Giovanni Comparelli)

Evento in corso dal 4 al 12 settembre 2021

Il festival internazionale dedicato all'arte vetraria giunge alla sua 5° edizione e spicca il volo inserendosi con pieno diritto tra i maggiori eventi culturali della città. Prendendo esempio dalla Biennale d'Arte il Festival sarà un evento diffuso che animerà quest'anno 150 luoghi tra centro storico e isole, per un programma di 9 giorni composto da più di 180 eventi.

Il festival internazionale dedicato all’arte vetraria vuole dare sostegno al settore della produzione muranese che si riprende e riparte con ottimismo, ponendo l’accento sull’energia senza tempo del vetro e rivolgendosi ai più giovani.

Il titolo della manifestazione 2021 sarà #VivaVetro!

Clicca qui per il Programma di The Venice Glass Week 2021

Comunicato stampa di Venice Glass Week

Tra le principali novità in programma la prima edizione del Premio Fondazione di Venezia per il miglior progetto del festival, mentre il prestigioso Premio Glass in Venice dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e Fondazione Musei Civici di Venezia andrà agli artisti Federica Marangoni e Mauro Bonaventura.

VENEZIA, 16 luglio 2021 – The Venice Glass Week, il festival internazionale creato nel 2017 per celebrare, supportare e promuovere l’arte del vetro, l’attività artistica ed economica per la quale Venezia è conosciuta nel mondo da più di mille anni, è giunto alla sua quinta edizione, che si terrà a Venezia, Murano e Mestre dal 4 al 12 settembre 2021. Quest’anno la manifestazione porta il nuovo “titolo-hashtag” #VivaVetro!, un hurray di entusiasmo - espresso anche visivamente con i tanti colori della nuova immagine grafca - che pone l’accento sull’energia senza tempo di questo materiale, e vuole dare sostegno e un nuovo vigore a un settore come quello della produzione vetraria muranese che, dopo mesi di chiusura, si riprende e riparte con ottimismo.
Questo supporto si traduce anche nell’assegnazione di ben tre premi: la nona edizione del Premio Glass in Venice, la seconda edizione di Autonoma Residency Prize e la prima edizione del Premio Fondazione di Venezia per The Venice Glass Week.

Si conferma poi l’attenzione del festival anche per chi non potrà raggiungere di persona Venezia grazie al programma digitale, che include la seconda edizione delle Conversations on Glass by Apice. Anche nel 2021 The Venice Glass Week - iniziativa promossa dal Comune di Venezia e ideata da Fondazione Musei Civici di Venezia, Fondazione Giorgio Cini-LE STANZE DEL VETRO, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e dalla più importante realtà associativa di settore, il Consorzio Promovetro Murano, gestore del marchio della Regione del Veneto Vetro Artistico® Murano – rientra nel programma dei “Grandi Eventi” sostenuti dalla Regione del Veneto.

#VIVAVETRO! UN FESTIVAL PER I PIÙ GIOVANI

The Venice Glass Week 2021 dedica un’attenzione particolare alle nuove generazioni: soprattutto i più giovani – bambini e adolescenti, italiani e stranieri, con le loro famiglie e le loro classi – sono il pubblico principale di mostre ed eventi pensati anche per loro, con lo scopo di avvicinarli al variegato mondo del vetro artistico, stimolandone curiosità e interesse.
Tra questi sono in prima linea le mostre L’Arca di Vetro. La Collezione di Animali di Pierre Rosenberg a LE STANZE DEL VETRO sull’Isola di San Giorgio Maggiore e la nuovissima Murano Glass Toys a cura del Consorzio Promovetro al Museo del Vetro di Murano. Ma non solo i più piccini, anche i giovani più in generale riceveranno un’attenzione speciale: dopo il successo del 2020 si terrà nuovamente all’interno della The Venice Glass Week HUB a Palazzo Loredan in campo Santo Stefano, The Venice Glass Week HUB under 35, una sezione espositiva espressamente dedicata alle opere in vetro di artisti e designer italiani e stranieri con meno di 35 anni di età, per rimarcare quanto il festival voglia essere una piattaforma e una vetrina per giovani talenti da tutto il mondo anche dal punto di vista della produzione del vetro.

Tutte le iniziative speciali rivolte ai visitatori che verranno a Venezia a settembre - i The Venice Glass Week Tours by Nexa e il Kids' Programme by Artsystem, realizzati grazie alla collaborazione con i partner del festival Nexa - Event & Travel designers e Artsystem - sono pensati per dialogare con le famiglie, fatte di grandi e piccoli, e vogliono intrattenere ed educare allo stesso tempo, segnando il carattere inclusivo e trasversale di The Venice Glass Week.

IL FESTIVAL IN CITTÀ

Centinaia sono state le richieste di partecipazione pervenute alla segreteria di The Venice Glass Week e selezionate dal Comitato Scientifco, presieduto dalla storica del vetro veneziana Rosa Barovier Mentasti e composto da Rainald Franz, Responsabile della Glass and Ceramics Collection al MAK-Austrian Museum of Applied Arts / Contemporary Art di Vienna e Susanne Jøker Johnsen, Responsabile delle mostre alla Royal Danish Academy - Architecture, Design, Conservation di Copenaghen e Direttore dell’European Glass and Ceramic Context a Bornholm in Danimarca, che hanno afancato il curatore Jean Blanchaert e l’artista Marcantonio Brandolini d’Adda, già in carica dallo scorso anno.
Le richieste, provenienti da fondazioni, gallerie d’arte, istituzioni museali, enti culturali, università, istituti di formazione superiore, vetrerie, fornaci, aziende, artisti e privati collezionisti italiani e stranieri, confermano la grande vivacità della scena artistica, culturale e produttiva in città e il potere attrattivo di un tema così sentito anche all’estero, un “linguaggio universale” che comunica a tutti in modo trasversale, nonostante le difcoltà legate alla pandemia che hanno rallentato il mondo nel 2020.

Il programma del festival difuso The Venice Glass Week come da tradizione sarà composto dalle iniziative più variegate disseminate su tutto il territorio, che coinvolgerà anche Mestre insieme a Venezia e Murano. Le iniziative - per la maggior parte a ingresso gratuito - avranno tutte come tema principale il vetro artistico e si rivolgeranno a pubblici di tutte le età, con particolare attenzione ai più giovani e alle loro famiglie. Viene presentata in questa sede l’elenco dei partecipanti: il programma completo della quinta edizione di The Venice Glass Week sarà oggetto di una seconda conferenza stampa, in programma a inizio settembre 2021.

Forte dell’apprezzamento delle precedenti edizioni, uno dei centri nevralgici della manifestazione in città sarà The Venice Glass Week HUB in campo Santo Stefano, all'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti nella sede di Palazzo Loredan, che anche per questa edizione ospiterà non solo una selezione di opere di una ventina di artisti nazionali e internazionali, ma anche le opere e i progetti di quindici giovani artisti e designers under 35 nella HUB Under35, spazio dedicato al piano terra del Palazzo.

Grande sarà l’attenzione quest’anno sulle perle in vetro, in considerazione della recente iscrizione da parte dell’UNESCO dell’“Arte delle Perle di Vetro” nel Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità, con una serie di iniziative organizzate a Mestre e a Venezia dal Comune di Venezia insieme alla Fondazione Musei Civici di Venezia: Perle in Vetrina è la mostra difusa nelle vetrine dei negozi del centro di Mestre, realizzata grazie alla collaborazione del Distretto Urbano del commercio di Mestre, dove verranno esposte originali collane in vetro create da importanti maestri e designer contemporanei.

Dal 6 settembre al 6 ottobre a Forte Marghera si potrà ammirare la mostra fotografca Perle 1.0 - Perlere e Impiraresse. Immagini tra ieri e oggi per raccontare un'arte che racconta il mestiere delle perlere e delle impiraresse dal Novecento ad oggi. Adulti e bambini potranno inoltre partecipare ai laboratori di perle in programma a Forte Marghera, alla biblioteca civica VEZ a Mestre e alla biblioteca comunale “Hugo Pratt” al Lido di Venezia. A Venezia Palazzo Mocenigo ospiterà invece i fori di perle di Benedetta Gaggia e la conferenza dedicata a questo tema La storia delle perle di vetro.

Tra le iniziative organizzate dal Comitato Organizzatore di The Venice Glass Week si ricordano la già citata mostra L’Arca di vetro. La collezione di animali di Pierre Rosenberg, curata da Giordana Naccari e Cristina Beltrami, la cui apertura (gratuita) al pubblico a LE STANZE DEL VETRO, sull’Isola di San Giorgio Maggiore, è stata estesa fno al 1 novembre 2021 proprio per poter essere parte del festival con cui condivide lo spirito e il target di riferimento. L’esposizione ripercorre - in un modo originale e coinvolgente, pensato soprattutto per i più piccoli - la storia del vetro muranese del Novecento attraverso un’angolazione inedita: l’animale di vetro.
Gli oltre 750 pezzi in esposizione – tra elefanti, cani, ippopotami, gatti, girafe, mammut, orsi, pappagalli, pesci, tartarughe, volpi…e persino minuscoli insetti realizzati a lume in scala reale da Bruno Amadi - appartengono alla collezione personale che Pierre Rosenberg, storico Direttore del Museo del Louvre di Parigi, ha messo insieme in trent’anni di assidua frequentazione di Venezia.

Dal 4 settembre al 3 ottobre sarà invece aperta al pubblico al Museo del Vetro di Murano la nuova mostra Murano Glass Toys, curata dall’architetto Matteo Silverio e organizzata dal Consorzio Promovetro con il sostegno della Regione del Veneto e della Camera di Commercio di Venezia Rovigo.
Murano Glass Toys, iniziativa ideata con lo scopo di promuovere il marchio regionale Vetro Artistico® Murano, è un progetto ambizioso, caratterizzato da un allestimento innovativo: non più una mostra di vetri da “guardare e non toccare”, ma una vera e propria installazione interattiva e multimediale, una stanza in cui il visitatore potrà giocare e stupirsi, tornando a essere bambino.
Il progetto coinvolge quattordici maestri del vetro di Murano di altrettante aziende concessionarie del marchio Vetro Artistico® Murano che per l’occasione si sono messi alla prova, afrontando un tema molto lontano dalla loro abituale produzione. In Murano Glass Toys il vetro vive, si muove e interagisce con lo spettatore: in questa atmosfera magica gli ospiti potranno sperimentare o rivivere le emozioni legate alla propria infanzia e all’adolescenza.

Non mancheranno come di consueto i momenti per gli specialisti del settore: l’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti presenta infatti a Palazzo Franchetti dall’8 al 10 settembre 2021 la nona edizione delle Giornate di studio sul vetro veneziano, appuntamento annuale tra i più importanti per gli studiosi del vetro a livello internazionale. L’evento, riservato agli iscritti, vede la presenza di trenta esperti di vetro provenienti da tutta Europa e Stati Uniti, tra cui conservatori di musei studiosi, collezionisti, restauratori, artisti del vetro. Il programma delle tre giornate prevede seminari, lezioni, visite e dimostrazioni pratiche delle antiche tecniche, con documenti e comunicazioni degli studiosi.

I PREMI

Il 9 settembre 2021, nel cuore della settimana del vetro, sarà una giornata speciale perché vedrà la cerimonia di conferimento di tre importanti premi nel contesto della quinta edizione del festival.

A Palazzo Franchetti si svolgerà la proclamazione dei vincitori della nona edizione del prestigioso Premio Glass in Venice, organizzato dall’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e dalla Fondazione Musei Civici di Venezia: il riconoscimento viene dato ad artisti e maestri del vetro che si siano particolarmente distinti con la loro opera lavorando nel grande solco della tradizione muranese, oppure, nel mondo, attraverso scuole e tecniche diverse. I premiati di quest’anno sono gli artisti Federica Marangoni, con l’assegnazione del premio alla carriera, e Mauro Bonaventura. Dal 4 al 12 settembre le opere dei premiati saranno esposte nella suggestiva cornice dell’atrio di Palazzo Loredan, tra le efgi marmoree del Panteon Veneto che riunisce i busti di personaggi illustri nati o vissuti a Venezia.

Novità 2021 è invece l’istituzione del primo Premio Fondazione di Venezia per The Venice Glass Week dedicato al miglior progetto del festival. Tutti i partecipanti a The Venice Glass Week 2021 saranno automaticamente candidati al premio, che sarà attribuito grazie al supporto della Fondazione di Venezia. Il vincitore riceverà un riconoscimento in denaro di € 1.000,00 e sarà discrezione della Giuria - composta dal curatore Jean Blanchaert, dalla Cancelliera dell’Istituto Veneto Giovanna Palandri e del Consigliere Generale della Fondazione di Venezia Paola Marini - decidere di attribuire una speciale menzione a un massimo di altri due progetti originali.

I soli artisti e designer italiani e stranieri con meno di 35 anni di età che espongono all’interno della HUB under35 saranno invece presi in considerazione per la seconda edizione dell’Autonoma Residency Prize, promosso da LagunaB attraverso il progetto Autonoma, in associazione con la famosa scuola americana Pilchuck Glass School, che consentirà al vincitore di partecipare a una residenza di due mesi alla Pilchuck Glass School di Seattle (USA) nel 2022.

IL PROGRAMMA DIGITAL: CONVERSATIONS ON GLASS E I PROGETTI SPECIALI THE VENICE GLASS WEEK TOURS E KIDS’ PROGRAMME

The Venice Glass Week ofre anche quest’anno, un programma originale di appuntamenti digitali prodotti dal festival, tra cui le prestigiose Conversations on Glass by Apice, il ciclo di dialoghi in lingua inglese con attori internazionali del mondo del vetro appositamente pensato per coinvolgere il pubblico internazionale. Si tratta di “conversazioni”, realizzate in collaborazione con Apice, nota società di trasporti di opere d’arte, che saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube di The Venice Glass Week dal 4 al 12 settembre. Quest’anno inoltre due dei sette appuntamenti si svolgeranno in presenza a Palazzo Franchetti, sede dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. Gli incontri, grazie all’intervento di relatori nazionali e internazionali di alto livello, vogliono essere una piattaforma di rifessione sul mondo del vetro, in preparazione al 2022, che sarà lo United Nations International Year of Glass.

Tornano anche le visite guidate ufciali The Venice Glass Week Tours by Nexa, organizzate in collaborazione con Nexa, agenzia di organizzazione eventi veneziana specializzata in progetti internazionali di alto livello. Il focus principale di queste esperienze è la possibilità di assistere di persona alla magia della produzione del vetro artistico in una selezione di luoghi di fascino e tradizione. I tour, che per la prima volta si svolgeranno in parte anche online, avranno focus tematici e coinvolgeranno fornaci, laboratori e aziende di Venezia e Murano selezionate da Nexa per far apprezzare ai visitatori il valore millenario di un'arte in costante evoluzione, attraverso le mani dei maestri e degli artisti al lavoro. L'accompagnamento, sia logistico che di contenuto, sarà afdato a guide professioniste, appositamente formate da Nexa sui contenuti specifci della produzione e della storia del vetro, sia di Murano che internazionale.

The Venice Glass Week ofrirà quest’anno più che mai degli appuntamenti speciali dedicati a bambini e famiglie riuniti all’interno del Kids’ Programme by Artsystem, realizzati in collaborazione con la società veneziana partner del festival Artsystem, da sempre impegnata nell’organizzazione di appuntamenti didattici ed educativi per grandi e piccini.

Da sabato 4 a domenica 12 settembre 2021 il pubblico potrà partecipare all’attività-gioco TROVAVETRO. Sulla via delle perle!, mentre da lunedì 6 a venerdì 10 settembre è in programma l’appuntamento per bambini e ragazzi Passeggiando sul flo del vetro.

Tutte le informazioni sulle iniziative saranno presto disponibili sul s i t o w e b www.theveniceglassweek.com, realizzato dalla società D’Uva di Firenze, sponsor tecnico del festival, e sui profli social della manifestazione (Facebook, Twitter, Instagram e YouTube).

E-mail: info@theveniceglassweek.com
Sito web: The Venice Glass Week


In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati