In Venice Today.com


In Venice Today.com





Booking.com

Banksy a Venezia, il graffito del bambino migrante. Dove vederlo.

L'opera di Banksy a Venezia: la storia, la posizione, come raggiungere e vedere l'opera di Banksy a Venezia.

Banksy a Venezia
Banksy a Venezia - Campo San Pantalon - Venezia

Nei giorni dell'apertura per i critici e per la stampa della vernice della Biennale Arte di Venezia 2019, nella notte tra l'8 e il 9 maggio, se qualcuno tornando a casa tardi avesse buttato l'occhio su un immobile con riva d'acqua posto a ridosso di Campo San Pantalon, forse avrebbe visto e (ri)conosciuto uno dei più famosi ed enigmatici artisti contemporanei, noto a tutti semplicemente come Banksy.

L'artista inglese infatti è noto per essere capace di gestire una totale anonimia nonostante le sue opere - realizzate con la tecnica dello stencil - suscitino scalpore da anni, vengano staccate e battute all'asta per centinaia di migliaia di euro.

La notizia ad ogni modo rimbalza, attraverso i media locali e nazionali, verso ogni parte del mondo e il pensiero va subito a Banksy; ma lui non conferma e una settimana dopo si presenta in città per vendere in Piazza San Marco un'opera dal titolo Oil in Venice, composta da più quadri raffiguranti un'enorme nave crociera, che occupa un improbabile sfondo veneziano, accompagnata da gondole e regatanti d'epoca che omaggiano il vedutismo settecentesco; un capriccio moderno quindi ma con un contenuto critico intrinseco per nulla fantastico.

Nel video postato dall'artista sui social si vede la scena di un ambulante intento a montare il suo banchetto nella zona di Riva degli Schiavoni; qui, davanti all'Hotel Danieli e a pochi passi da Palazzo Ducale si sistemano ogni giorno tanti artisti ambulanti. Il venditore non è mai inquadrato chiaramente ma esistono ormai in rete altre foto del venditore ben riconoscibile nel volto. Fin qui nulla di strano ma le sequenze successive mostrano l'artista/attore intento a parlare con i vigili urbani che lo invitano a sloggiare in quanto non in possesso di regolare licenza, anche perché il regista ha opportunamente spostato la scena davanti alla Basilica di Piazza San Marco, dove da anni non si può più esercitare nessuna attività.
Cacciato dunque dai vigili per non essere in possesso della licenza di ambulante, e senza vendere nulla, il venditore se ne va lasciando sullo sfondo una nave crociera che entra in Canale della Giudecca.

Successivamente si è detto, posta un video che ritrae il tutto sul suo account instagram. Scherzosamente si lamenta di non essere ancora stato invitato a una delle maggiori mostre mondiali d'arte contemporanea, la Biennale d'Arte di Venezia, che ormai è aperta al pubblico.

Sembra dubbio che Banksy si sia spinto a interpretare il venditore ambulante e probabile invece che forse abbia ingaggiato un'attore (in rete compaiono anche foto con 2 persone); in questo modo però la performance sarebbe incompleta; quindi si può dubitare anche di questo.

Ad ogni modo dopo 3 giorni, il 24 maggio 2019, posta su Instagram 2 foto dell'opera di San Pantalon riconoscendosì così la paternità del bambino naufrago/migrante.

Quella notte Banksy ha sicuramente raggiunto in barca, magari in taxi, la parete su cui ha poi realizzato il graffito. In città è difficile che nessuno sappia nulla. Ma chiunque conosca Bansky lo aiuta sempre a preservare l'anonimato; è così la favola del mondo dell'arte continua.

A Venezia Banksy ha deciso di raffigurare un bambino con il giubbotto salvagente che segnala la sua posizione tenendo sopra la testa con la mano destra un segnalatore che emana un segnale dal colore fucsia. Guardando bene il graffito però il segnale non sembra emesso da un candelotto artificiale ma da un ramo, si nota l'apparato radicale in basso, appena strappato da terra.
.
Al solito il graffito di Banksy dialoga con gli elementi architettonici e il contesto in cui è inserita: Banksy ha scelto infatti una parete con affaccio sul canale e ha realizzato poi l'opera sopra il filo dell'acqua separando così con uno specchio d'acqua la figura del bambino migrante dallo spettatore.
Inoltre il Rio Novo è uno dei più trafficati dai taxi che con il loro passaggio provocano di continuo onde che lambiscono - se non inondano - i piedi del bambino, conferendo in questo modo "improvvise urgenze al salvataggio" e all'opera un realismo totale e magnetico.
Per finire la casa su cui Banksy ha deciso di realizzare lo stencil del bambino migrante è da anni in vendita e presenta un aspetto degradato che forse è scelto per ricordare a tutti le condizioni di disagio che provocano da sempre le ondate migratorie.

L'immobile su cui Banksy ha deciso di realizzare la sua opera è in vendita. Considerato il valore di Banksy sul mercato dell'arte attualmente, adesso avrà un valore certamente maggiore. Già si parla di un prezzo richiesto sui 4 milioni e mezzo di euro; il costo di un palazzetto con vista sul Canal Grande.
L'acquirente potrà decidere di staccare e vendere lo stencil ma anche qui Banksy ha giocato d'anticipo realizzando un'opera che, estratta dal suo contesto originario - probabilmente perderebbe molto del suo valore.

Ora basterà aspettare qualche mese per vedere se il bambino migrante, che già è meta di pellegrinaggio a Venezia, rimarrà a San Pantalon o migrerà verso il mercato mondiale dell'arte. Non è neanche escluso che corra il rischio di essere rubato come è già successo in molte parti del pianeta con le opere di Banksy.

Come arrivare a vedere l'opera di Banksy a Venezia

Il graffito si trova su una casa con affaccio su Rio Novo che da Piazzale Roma sbocca in Canal Grande presso Ca' Foscari.

Per raggiungere l'Opera di Banksy a Venezia si deve arrivare in Campo San Pantalon che si trova nel Sestiere di Dorsoduro al numero 3703 (la chiesa).
Dal campo salendo sul ponte e voltandosi verso la Chiesa di San Pantalon potrete vedere il Banksy veneziano sulla riva d'acqua del primo immobile.

Da Piazzale Roma si può arrivare a piedi in 5 minuti percorrerndo primo il Ponte 3 Ponti e procedendo per la Fondamenta del Gaffaro. Alla fine di questa si passa sulla sponda sinistra per camminare la Salizada San Pantalon sulla destra per circa 100 metri. Prima del piccolo ponte si svolta a destra passando per Campiello Mosca e facendo il ponte si entra in Campo San Pantalon.

Da Rialto si può prendere il vaporetto 1 o 2 per la fermata di San Tomà. Da qui usciti dalla calle dl vaporetto si va a sinistra in Calle del Campanile e a destra prima del ponte in Fondamenta del Forner prendendo a sinistra l'ultimo ponte che porta in Calle Crosera. Girando a destra si arriva dopo 100 metri all'incrocio con Calle San Pantalon che porta direttamente in Campo San Pantalon.

Da San Marco si può prendere il vaporetto 1 o 2 per la fermata di San Tomà. Da qui usciti dalla calle dl vaporetto si va a sinistra in Calle del Campanile e a destra prima del ponte in Fondamenta del Forner prendendo a sinistra l'ultimo ponte che porta in Calle Crosera. Girando a destra si arriva dopo 100 metri all'incrocio con Calle San Pantalon che porta direttamente in Campo San Pantalon.
Linea 1 Actv VeneziaLinea 1 Piazzale Roma ↔ Canal Grande (tutte le fermate) ↔ Lido Santa Maria Elisabetta

PIAZZALE ROMA "C" - FERROVIA "E" - RIVA DE BIASIO - SAN MARCUOLA - SAN STAE - CA' D'ORO - RIALTO MERCATO - RIALTO "B" - SAN SILVESTRO - SANT'ANGELO - SAN TOMÀ - CA' REZZONICO - ACCADEMIA "A" - GIGLIO - SALUTE - S.MARCO VALLARESSO - SAN MARCO SAN ZACCARIA (Danieli) "F" - ARSENALE - GIARDINI - SANT'ELENA - LIDO SANTA MARIA ELISABETTA "D" e viceversa.

Corse ogni 20 minuti dalle 5.01 alle 6.21. Poi ogni 12 minuti dalle 6.21 fino alle 20.45 e ogni 20 minuti fino alle 23.41 (ultima corsa da Piazzale Roma). Dal Lido ultima corsa alle 23.06.
Cliccate qui per la tabella ACTV con gli orari di tutte le fermate Linea 1

Linea 2 Actv VeneziaLinea 2 San Marco/San Zaccaria ↔ Giudecca ↔ Piazzale Roma ↔ Rialto ↔ San Marco Giardinetti

SAN MARCO SAN ZACCARIA "B" - SAN GIORGIO - ZITELLE - REDENTORE - GIUDECCA PALANCA - ZATTERE - SAN BASILIO - SACCA FISOLA - TRONCHETTO - PIAZZALE ROMA (S.Chiara) "F" - FERROVIA "B" - SAN MARCUOLA - RIALTO "D" - SAN TOMÀ - SAN SAMUELE - ACCADEMIA "A" - SAN MARCO GIARDINETTI e viceversa.

Corse ogni 20 minuti dalle 4.55 alle 6.13. Poi ogni 12 minuti dalle 6.13 fino alle 20.01 e ogni 20 minuti fino alle 23.16 (ultima corsa da San Marco San Zaccaria). Ultima corsa da Rialto verso Piazzale Roma e San Marco alle 23.16.
Cliccate qui per la tabella ACTV con gli orari di tutte le fermate Linea 2


In Venice Today è aggiornato ogni giorno

© In Venice Today
Tutti i diritti riservati